Scegliere un cucciolo

Così, avete deciso che quei cuccioli nella pubblicità della carta igienica sembrano molto divertenti e avete appena deciso di prenderne uno. Congratulazioni! Un cane arricchirà la vostra vita in centouno modi diversi, e vi darà molti momenti di allegria e di divertimento. Mentre la maggioranza dei cuccioli si rivelano cani in salute, adorabili e che si comportano bene, le vostre chance di avere il cucciolo giusto per voi saranno ben maggiori se avete una semplice lista da consultare per aiutarvi a fare la scelta. Scegliere un cucciolo è un processo importante. Senza voler rovinare il momento della vostra scelta memorabile, troppi cani finiscono in canili o, perfino peggio, vengono perfino fatti morire quando la relazione tra il cane ed il padrone peggiora. La causa maggiore di morte dei cuccioli sotto i 12 mesi in Australia è l'eutanasia dovuta a problemi caratteriali.

Il vostro cucciolo resterà con voi a lungo, per cui è importante prendere quello giusto. Ecco alcuni indizi utili: 

Una cucciolata di cagnolini

La cura dei cuccioli – considerate il costo

Veterinari, pulizie, giocattoli, alberghi che accettano i cani, sono tutti problemi che si aggiungono! Per essere un padrone responsabile di un cucciolo o di un cane avete bisogno di tempo, soldi ed energie. I cani adulti hanno bisogno di esercizi ed addestramento, ed i costi possono essere notevoli, per non parlare di un divano o due se le cose non vanno per il verso giusto. Troppi cuccioli arrivano ad essere abbandonati o distrutti perché le persone non considerano gli aspetti razionali e pratici impliciti nella decisione di avere un cane. 


Fate i vostri compiti per casaPrendete in considerazione la razza e il temperamento del cucciolo

Volete arrivare a correre 10 km al giorno con il vostro cane o semplicemente portarlo intorno alle case di tutti i vostri amici per darvi delle arie? Siete pratici con gli attrezzi del bricolage, o trasformate sempre tutto in un infermo? Molte persone comprano un cucciolo perché sono colpiti dall'aspetto, senza considerare i bisogni ed il temperamento di quella razza particolare. Scegliere un cucciolo come un border collie per esempio non è saggio se voi o qualcuno in famiglia è poco a casa, o non ha tempo da dedicare alle richieste del cucciolo per esercizi fisici e mentali. È importante che abbiate le idee chiare sul tipo di cane che state per prendere, in modo da sapere cosa aspettarvi. Dovreste prendere in considerazione anche la vostra salute ed età.


Visitate diversi veterinari

Il vostro veterinario sarà la vostra fonte di consigli per una lunga serie di problemi, dalla cura dei cuccioli fino all'addestramento in gabbia, ed è importante sentirsi sicuri del professionista che avete scelto e della sua filosofia lavorativa. Trovatene uno della vostra zona che vi piace e di cui vi fidate.


Cercate l'allevatore

Il vostro allevatore gode di buona reputazione, conoscete chi ne parla bene o chi ha preso cuccioli da lui o da lei in precedenza? E sa quale cucciolo della figliata è quello che fa meglio per voi? E se viene fuori che il cucciolo non va bene, l'allevatore si impegna a riprenderlo? I documenti sono apposto? Usate il vostro istinto e decidete se la persona con cui avete a che fare vi piace veramente, prima di affidarvi alla sua competenza e ai suoi giudizi.


Prendetevi del tempo

Guardate i cuccioli mentre giocano per almeno un'ora. Accovacciatevi e vedete la loro reazione con voi. Prendete un cucciolo che si diverte mentre gioca e che non sia troppo scontroso ed osservatelo per un po' – questo è un buon segnale. Un cane o un cucciolo che lecca è una premessa molto migliore di uno che per gioco morde, ma questo in fondo si può curare con l'addestramento, se tendete a scegliere quello con i dentini taglienti!


Scegliete un cucciolo socievole

La mente prima del cuore

A volte noterete un cucciolo che sta da parte nell'angolo e che sembra triste e perso, e in casi simili il nostro istinto umano urla a gran voce "guarda a quella povera anima in pena e solitaria. Bene, prenderemo lui e ce ne prenderemo cura". Questo è uno sbaglio. Forse questo cucciolo è troppo timido, spaventato, malato o riservato per interagire con il resto della cucciolata. A volte il resto dei cuccioli non vogliono giocare con quel cucciolo perché ha già mostrato segnali di prepotenza. La madre sa già che questo cucciolo, una volta cresciuto, darà dei problemi. È difficile da fare, ma a lungo andare sarete contenti per questa decisione.  


 


Propendete per il Sig. Nella Media

Il cucciolo più grande della cucciolata può diventare il più avido – probabilmente ha spinto da parte gli altri cuccioli per avere più cibo tutto per sé. Quello più piccolo spesso non riesce a badare a se stesso e di conseguenza non si nutre abbastanza. Voi avete bisogno del cucciolo di media taglia, perché è lui quello che non è né avido né sparuto, e che ha conosciuto il valore della condivisione. I cani prepotenti o quelli indifesi finiranno per procuravi molti più mal di testa che allegria.


Controllate la madre del cucciolo

Ed idealmente anche il padre. Se la madre non è messa bene, ci sono possibilità che anche i cuccioli saranno così, visto che di solito i cuccioli ereditano il temperamento dalla loro madre. Se l'allevatore vi dice che non potete vedere la madre perché è "malata" o "non è buona con i cuccioli", prendetelo come un segnale che probabilmente vi stanno nascondendo qualcosa. Qualsiasi allevatore rispettabile vi assicurerà di poter vedere i genitori. Se vi viene detto che la cagna mostra tendenze aggressive nei confronti di un estraneo che si avvicina alla cucciolata, anche il cucciolo può aver imparato quest'atteggiamento.


Controllate lo stato di salute

Non scegliete un cucciolo indifferente, perché potrebbe avere una malattia latente, ed assicuratevi che non ci siano sintomi evidenti di una malattia. È già abbastanza costoso acquistare e crescere un cucciolo, senza le ricevute del veterinario a seguito di una malattia che non vi aspettavate.


Considerate un incrocio

Prendete in considerazione un cucciolo di razza mistaI cuccioli nati da un incrocio possono rivelarsi adorabili e leali. Come linea guida per la sua taglia da adulto, una volta cresciuto il cucciolo dovrebbe essere leggermente più piccolo del più grande. Le qualità di carattere di una razza in particolare possono essere controbilanciate dall'incrocio. Per esempio, il carattere più regolare dei labrador può essere bilanciato dalla personalità esuberante del boxer. Non è consigliabile scegliere un cucciolo di razze troppo nervose, perché il risultato potrebbe essere un cane veramente troppo nevrotico. 

 

 


 

Non abbiate fretta

Un cucciolo non dovrebbe avere meno di 8-12 settimane prima di essere separato dalla madre. Se è più piccolo è troppo presto, anche se il cucciolo è già stato svezzato. I cuccioli tenuti nella figliata fino a tre mesi d'età esibiscono raramente aggressività se il processo di socializzazione continua dopo essere entrati nel loro gruppo umano/canino. In ogni modo, si possono presentare dei problemi se il cucciolo è molto isolato dal contatto umano durante questi primi mesi. Durante le sue prime 16 settimane dovreste tenere il cucciolo intorno alla vostra casa (tranne che quando andate dal veterinario), in modo da non fargli prendere qualche malattia nel parco o sul marciapiede.


Evitate cuccioli nutriti col biberon 

Fate attenzione se l'allevatore vi presenta un cucciolo che è stato nutrito col biberon perché è stato respinto dalla madre. Se lei lo ha fatto, è perché già sapeva che c'era qualcosa di sbagliato con questo suo figlio. Noi esseri umani non sopportiamo l'idea di vedere un cucciolo che muore di fame, ma le cagne isoleranno per istinto un cucciolo indesiderabile, e lo faranno morire. La madre sa che il cucciolo indebolirebbe il gruppo, e la forza del gruppo è la sola cosa che conta. Questo cucciolo quasi sempre darà problemi una volta cresciuto. Sean McElherron